Home » Il Gruppo » News » News » 2017 » Transmec celebra 10 anni di successo in Romania

Transmec celebra 10 anni di successo in Romania

Transmec celebra quest’anno 10 anni di crescita continua dalla prima apertura in Romania, dove è riuscita ad affermarsi come uno dei principali operatori di trasporti e logistica nel paese.

Transmec Ro ha quattro sedi distribuite in modo strategico nel paese – Bucarest nel sud-est, Brasov nel centro, Timisoara nel sud-ovest e il quartier generale ad Oradea nel nord-ovest.

“La Romania è uno dei maggiori successi di Transmec” afferma Mircea Saca, direttore commerciale di Transmec Ro, fondata nel 2007.

“Con un fatturato annuale di circa 70 milioni di euro e circa 53.000 spedizioni via strada, non solo siamo una delle principali aziende nel nostro settore, ma siamo anche quella con la crescita più rapida.”

Con 10.000 mq di magazzino e 1.500 mq di uffici, la sede di Oradea possiede anche il proprio terminal ferroviario, inaugurato nel 2016 e gestito in partnership con P&O Ferrymasters.

Offre così collegamenti importanti con il nord e sud Europa, due treni da Oradea per il porto belga di Zeebrugge e Piacenza nel nord Italia.

Il successo di questo servizio, con un occhio di riguardo all’ambiente e che utilizza treni di proprietà Transmec, è in continua crescita – tre partenze settimanali per il Belgio andata-ritorno (con consegna e ritiro in tutta la UK) e due per l’Italia, sempre andata e ritorno.

Ogni viaggio impiega 40 ore di transit time e vengono utilizzati i 300 rimorchi Huckepack di Transmec per evitare trasbordi dalla strada alla rotaia.
Ad Oradea la merce viene stoccata a magazzino o consegnata direttamente su tutto il territorio rumeno e nei paesi vicini come l’Ungheria, Serbia e nelle regioni del Mar Nero.

“Offriamo una gamma completa di servizi FTL e LTL, inclusi trasporti espressi e speciali come ADR, oversize e capi appesi,” aggiunge Mircea.

“La flessibilità di Transmec è garanzia per il cliente di un servizio personalizzato ed ad alto livello sia per i trasporti che per la logistica – siamo molto eccitati e curiosi di vedere gli sviluppi nei prossimi dieci anni!”